in

Zucchero e rame: un futuro diverso

zucchero e rame

Come già ampiamente spiegato all’interno del Trading Club il ritorno ad un’equilibrio tra domanda e offerta per diversi comparti di commodties può garantire scenari e opportunità interessanti per il 2016.

RAME e ZUCCHERO: analisi

Dopo avervi già parlato dei GRAINS (Corn, Wheat e Soybeans), ora ci concentriamo su altri due comparti:

Zucchero (Sugar)

Dopo una ripresa registrata a fine Settembre 2015 dopo aver raggiunto prezzi davvero molto bassi vicini o addirittura inferiori ai costi di produzione il mercato ha intrapreso una fase laterale.

Tale andamento si è interrotto il 27 Gennaio con una nuova discesa dei prezzi, a mio avviso ingiustificata rispetto ai fondamentali presenti su questo mercato.

zucchero - grafico

Grafico futures Sugar scadenza marzo 2016, 1 anno candele giornaliere

 

Infatti un maggiore utilizzo di etanolo in Brasile e soprattutto in Cina e India per arginare i problemi di inquinamento sono fattori che potrebbe contribuire a sostenere il mercato.

Sempre in Cina le importazioni di zucchero per il 2015 hanno raggiunto un record di 4,85 milioni di tonnellate, e molti operatori si aspettano che le importazioni possano continuare ad espandersi anche nel 2016. Infatti il governo cinese ha revocato il divieto di 9 anni sulla produzione di etanolo e potrebbe essere sulla buona strada per aumentare la propria capacità produttiva.

Inoltre la siccità in India potrebbe danneggiare la produzione di zucchero, infatti si prevede che i primi due stati che producono zucchero (Maharashtra e Uttar Pradesh) avranno un clima tempo fino alla fine di gennaio-febbraio.

Ma la vera preoccupazione arriverà con la stagione 2016/17. Gli operatori si aspettano che la superficie coltivata scenda del 35%, a causa della scarsità d’acqua. Quindi il mercato dello zucchero potrebbe vedere un deficit di produzione globale di 8,5 milioni di tonnellate per la stagione 2016/17, proprio sulla scia di un deficit di 6,0 milioni di tonnellate per il 2015/16.

A fronte di queste considerazioni la discesa dei prezzi dell’ultimo periodo può diventare un buona opportunità di acquisto non appena si formi una buona base nei pressi di 0.13. Per abbassare il rischio si potrebbe utilizzare un investimento attraverso le opzioni o in spread ad esempio sfruttando le scadenze Maggio / Ottobre.

Rame (Copper)

Avevo già segnalato che il rimbalzo di Gennaio era probabilmente sostenuto solamente da una presa di profitti di breve termine, ma anche in questo caso i prezzi non rispettavano il sentimento globale del mercato.

Infatti il rame è un metallo industriale e non prezioso come Oro e Argento quindi non svolgendo una funzione di bene rifugio e avendo una domanda debole data dalle difficoltà della Cina non poteva avere un trend rialzista di Lungo Termine.

Infatti il mercato ha già incominciato a perdere quota in modo violento e tale discesa potrebbe continuare anche al di sotto dei minimi di periodo posti a 1.95.

zucchero - rame - grafico

Grafico futures Copper scadenza febbraio 2016, 6 mesi candele giornaliere

 

In questo caso ho già effettuato un’azione ribassista e continuo a mantenere la mia attenzione sullo spread tra Maggio e Settembre.

 

 

Scritto da Matteo Anelli

Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.

etf

ETF: Domande & Risposte

microsoft

[VIDEO] MICROSOFT: titolo sotto la lente