in

Warren Buffett e l’errore sulle compagnie aeree

Buffett compagnie aeree
Warren Buffett ha “commesso un errore” investendo in titoli di compagnie aeree: scopri cosa puoi imparare dai grandi investitori che sbagliano.

Warren Buffett ha “commesso un errore” sulle compagnie aeree: perché e cosa imparare – Sommario

Sommario

  • Warren Buffett ha recentemente venduto tutte le sue azioni di compagnie aeree.
  • La pandemia ha cambiato il mercato delle compagnie aeree, per cui Buffett ha dovuto decidere in fretta.
  • Una volta ammesso l’errore di valutazione iniziale, ha disinvestito il capitale accusando la perdita.
  • Nonostante l’errore e la perdita, Warren Buffett è ancora uno degli investitori più ricchi e influenti al mondo.

Warren Buffett sbaglia investimento sulle compagnie aeree: cosa imparare dagli errori dei grandi investitori

Parliamo spesso di Warren Buffett, e in generale quando si parla di investimenti, si parla spesso di lui, chiamato anche l’Oracolo di Omaha.

Recentemente è stato al centro dell’attenzione sui giornali in seguito alle trimestrali della sua azienda Berkshire Hathaway.

La notizia che ha suscitato più scalpore durante tutto l’evento è stata la totale liquidazione delle quote delle compagnie aeree che Buffett aveva comprato.

Infatti, l’investitore ha sorpreso gli azionisti, affermando di aver venduto i titoli delle compagnie aeree in portafoglio, ossia United, American, Southwest e Delta Airlines, del valore cumulato di 4 miliardi di dollari.

L’operazione, partita nel 2016 e costruita da allora, è stata chiusa molto velocemente nel mese di Aprile.

Da dove nasce l’errore di Warren Buffett sulle compagnie aeree?

Come mai Warren Buffett, che solitamente detiene i suoi investimenti per anni e anni, ha venduto in tutta fretta?

Buffett prevedeva un certo tipo di ritorno dal suo investimento nelle linee aeree. Quando però il Coronavirus ha preso il sopravvento, alcune cose sono cambiate.

  • Le linee aeree per salvarsi hanno dovuto chiedere prestiti ingenti al governo americano, da ripagare nei prossimi anni, e quindi togliendo soldi agli azionisti.
  • Il futuro delle linee aeree nei prossimi anni è tutt’altro che chiaro, specialmente se a causa del Coronavirus sarà necessario viaggiare ad una capienza molto più limitata di quella attuale e saranno necessari ancora più investimenti per assicurarsi la funzionalità.
  • Per qualche anno la gente potrebbe essere meno portata a viaggiare, il che porterebbe ancora meno profitti alle compagnie aeree.

La Berkshire Hathaway, holding di cui è amministratore delegato, inizialmente aveva investito tra i 7 e gli 8 miliardi di dollari al fine di acquisire grandi quote nelle principali compagnie aeree. Tuttavia, la società non ha ottenuto nulla in cambio del suo investimento.

Buffett e il cambio di rotta della Berkshire Hathaway una volta riconosciuto l’errore

Buffett ha ammesso di aver fatto in precedenza un errore di valutazione e che il Coronavirus ha cambiato l’attività delle compagnie aeree in “modo molto importante”.

In altre parole, il contesto è cambiato rispetto a quando aveva deciso di fare il suo investimento iniziale e quindi ha prontamente cambiato idea, disinvestendo e cercando occasioni più redditizie di impiego del suo capitale.

Queste e altre scelte di investimento negli ultimi mesi hanno portato la liquidità della Berkshire Hathaway da 125 a 137,3 miliardi di dollari.

La lezione importante qui, è che anche se ha chiuso in perdita questa operazione non è andato in rovina.

Cosa ci insegna questo errore di Warren Buffett? 

Che si possono commettere errori. Nessuno, neanche i migliori investitori al mondo sono al riparo da errori, da movimenti repentini dei mercati, dagli effetti di una pandemia o di una crisi economica.

Ma, e c’è un grosso MA. Quando commettiamo un errore, se abbiamo calcolato il potenziale rischio in base al nostro money management, riusciremo sempre a cadere in piedi.

Come sempre, quindi, è utile imparare da investitori famosi e prendere spunto da altri, ma è fondamentale fare in modo che gli investimenti che facciamo siano in linea con la nostra personalità di investimento e calibrati sulle nostre caratteristiche non quelle di qualcun altro.

Scopri come riuscirci anche tu grazie al Kit di Money Management targato Behavioural Alpha.

Scritto da Silvia Pallavicini

Avida ricercatrice con anni di esperienza nella comunicazione sui mercati europei come traduttrice e ideatrice di contenuti. Interessata da sempre alle correnti psico-sociologiche che muovono il mondo, le applica ora al trading.

crude oil futures

Crude Oil: il mercato dei future sul petrolio

Social Trading Network e Copy Trading, l’emulazione è davvero una strategia vincente?

Social Trading Network: cosa sapere