Wal-Mart: acquisizione milionaria

wal-mart

Ben ritrovato, dopo un periodo d’assenza dal nostro blog torno oggi ad aggiornarti su uno dei temi di attualità che sta per cambiare le regole del mercato e – commerce, in particolare mi soffermerò su una delle aziende leader in questo settore, ovvero la società statunitense Wal-mart (WMT)

WAL-MART: come si evolve l’e-commerce

E’ ufficiale che Wal-mart, proprietaria dell’omonima catena di negozi e uno dei più grandi rivenditori al dettaglio del mondo sia per fatturato che per numero di dipendenti, sarà il nuovo proprietario del sito e – commerce Jet.com.

Quest’ultimo ha gareggiato per anni contro Amazon ed altri siti e – commerce fissandosi l’obbiettivo di diventare una società cardine in 5 anni di tempo diventando uno dei colossi della vendita con il valore di circa 1 miliardo di dollari.

La strategia utilizzata da Jet.com si è sempre basata su prezzi bassi, tutti i prodotti infatti hanno un prezzo di vendita inferiore in genere del 10/15 % rispetto a quello dei concorrenti ma i costi di mantenimento e le spese per il marketing interno non hanno aiutato la società che si è “sottovalutata” creando un modello di abbonamento annuale del costo di 50$ per cercare di raggiungere ancora più clienti mettendo ancora di più sotto pressione la struttura dei costi.

Le due società hanno quindi siglato un accordo del valore di 3 miliardi di dollari, che dovrebbe contribuire a rafforzare il commercio di Wal-mart in modo tale da poter lottare testa a testa con il leader attuale del mercato, ovvero Amazon. In dettaglio Wal-mart secondo stime annuali ha generato vendite per 14 miliardi di dollari, contro il fatturato di Amazon intorno ai 99 milioni di dollari. Di seguito l’andamento grafico della società acquirente:

wmt

Grafico di WMT, 3 anni, candele giornaliere

 Si tratta questo del maggior acquisto di una start – up dell’ e – commerce, l’acquisizione è stata approvata dai consigli di amministrazione di ambo le aziende ma le società resteranno comunque marchi separati.

Non è ancora chiaro come esattamente l’affare può far crescere l’attività e – commerce di Wal-mart, ma combinando una rete massiccia di distribuzione, quella di Wal-mart e le competenze e la logistica di Jet.com si potrà riaccendere il business online della società e potenzialmente mettersi alla pari di Amazon.

A livello operativo attendiamo il movimento del titolo dopo l’acquisizione definitiva per muoverci in quanto potrebbe essere una buona opportunità d’investimento a medio-lungo termine.

 

Paolo Zambarbieri
  • 92 Posts
  • 17 Comments
Esperto di pair trading, è Top Trader e analista del mercato azionario, nonché co-creatore del metodo Beta Trading. In aggiunta, è un fine conoscitore delle Opzioni Vanilla e della piattaforma di trading online Trader WorkStation (TWS) di Interactive Brokers.