Come vincere la guerra dei mercati finanziari – Sommario

  • Ogni giorno avvengono milioni di scambi in cui ognuno cerca di vincere la propria battaglia.
  • Ci sono numerose armi e strategie a disposizione.
  • Alcune strategie permettono di guadagnare in 4 scenari su 5.
  • È possibile uscirne vincitori e raggiungere un successo sostenibile nel lungo termine.

Vincere sui mercati finanziari: una guerra perpetua

Una volta approcciati i mercati finanziari intuiamo subito quanto siano numerosi gli attori che giocano un ruolo più o meno importante. Da una parte abbiamo gli istituzionali, le banche centrali, gli hedge fund. Dall’altra troviamo i retail, i trader e così via. L’insieme delle loro scelte delineano quello che ogni giorno accade nelle borse di tutto il mondo. Ricordiamoci che per ogni acquisto o vendita, al di là dello strumento, vi è sempre una controparte. Ciò vuole dire che, se qualcuno compra, qualcun altro deve necessariamente vendere. È così che ogni giorno avvengono milioni di scambi in cui ognuno cerca di vincere la propria battaglia.

E, se i campi in cui si gioca la partita sono numerosi (azioni, titoli di stato, materie prime, ecc.), lo sono anche le armi a disposizione (opzioni, futures, ETF, ETC, CFD ecc.) e le strategie con cui metterle in atto (intraday, spread trading, delta neutrali, contrarian, trading following), così come gli orizzonti temporali (scalping, breve termine, medio, lungo o lunghissimo termine).

In un universo tanto complesso si svolge quindi una guerra perpetua fra investitori e speculatori, piccoli o grandi che siano. I vincitori sono coloro che realizzano profitti.

Armi e strategie a disposizione per vincere i mercati

È difficile dire quali siano le armi e le strategie migliori poiché ognuna di esse si adatta a specifici scenari. Tuttavia è facile asserire come debbano essere impiegate in maniera diversa a seconda che sia un singolo soldato (investitore retail), un battaglione di prim’ordine (hedge fund) o un esercito mastodontico (banca centrale).

Come in ogni conflitto, ci sono duelli che per loro natura risultano relativamente sicuri (fondo obbligazionario con eccellente rating). Altri invece rischiano di rivelarsi un vero bagno di sangue. Un esempio è il trader improvvisato che opera con leva 50x.

La mia scelta: le opzioni!

La speculazione o un semplice tweet di Trump possono inasprire gli scontri (aumento della volatilità, instabilità, correzioni improvvise del mercato). Per questo motivo, io ho scelto di operare il più lontano possibile dalla trincea, come un generale che da enormi distanze cerca di tenere tutto sotto controllo. E se c’è uno strumento perfetto per farlo, questo è rappresentato dalle opzioni.

Difatti, questi derivati finanziari danno la possibilità di non dovere per forza capire la strada che intraprenderà il mercato, ma semplicemente intuire dove non andrà in un arco di tempo limitato. Una situazione, questa, che innalza le possibilità di essere profittevoli. Se, ad esempio, grazie alle opzioni mettiamo in campo un’operazione non ribassista, noi guadagneremo in 4 scenari su 5. Infatti ricaveremo un utile se il titolo salirà con forza o con debolezza, se lateralizzerà o se scenderà di poco. Registreremo una perdita soltanto laddove dovesse scendere tanto velocemente da far scattare lo stop loss.

Tu che tipo di battaglia vuoi vincere?

Se vuoi investire o fare trading con una buona dose di tranquillità potresti scegliere un’operatività in opzioni, in beta trading o spread trading. Infatti, una delle caratteristiche è quella di effettuare operazioni con una copertura a modo di assicurazione contro le imprevedibilità del mercato. Se invece cerchi più dinamismo e vuoi puntare ad un’operatività veloce l’ideale potrebbe essere il future intraday.

Se infine desideri raggiungere un successo sostenibile nel lungo termine, ma non sai ancora riconoscere il tuo stile, puoi scoprirlo con il metodo Limitless Success.

Scopri subito la potenza delle Opzioni Vanilla!

Gianluca Ranieri Bandini
  • 2 Posts
  • 0 Comments
Imprenditore di profilo Limitless e di fatto, nella sua carriera Gianluca ha avviato diverse attività, scegliendo gli investimenti per proteggere e far crescere il capitale accumulato. Appassionato di fantascienza e probabilità, sui mercati si specializza in azioni italiane, ma soprattutto in opzioni.