Software Redditi PF 2020: come usarlo

Come compilare la dichiarazione dei redditi 2020 per l’attività di trading con il Software RedditiOnline PF

Sei un “Trader Moderno”? Allora sei sicuramente abbastanza pratico con il PC e sai muoverti sul web. Se le piattaforme di trading, i software per il trading, i webinar sono il tuo pane quotidiano non dovresti avere problemi ad utilizzare il software RedditiOnline PF per compilare in modo autonomo la tua dichiarazione dei redditi per l’attività di trading online.

Software RedditiOnline PF: guida all’uso per la dichiarazione 2020

Cos’è il Software RedditiOnline PF

Il RedditiOnline PF dell’Agenzia delle Entrate è un software di compilazione gratuito. Comodo e semplice consente di compilare il modello Redditi Pf 2020, creare il relativo file da inviare telematicamente e generare il modello di versamento F24. Devi però vincere la pigrizia e registrarti ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Lo puoi fare andando di persona o comodamente da casa attraverso l’apposita pagina.

Come funziona questo software dell’Agenzia delle Entrate

Per prima cosa, ti devi registrare come persona fisica e richiedere il tuo codice PIN. La procedura ti permette di accedere alla prima parte del codice PIN. La seconda parte, invece, ti arriverà a casa tramite posta insieme alle istruzioni per il primo accesso. Potrai inoltre monitorare a che punto si trova la tua richiesta nella sezione “Stato delle richiesta PIN”.

Il funzionamento del software Redditi Online PF è ancora più semplice se hai usufruito del servizio di assistenza fiscale di Assistenza Brokers. Il software ti mostra infatti a video l’esatto Modello Redditi PF con le caselle da riempire. Di conseguenza, dovrai semplicemente copiare i valori di queste caselle dai i quadri da noi precompilati. Inoltre potrai generare il file da inviare per via telematica all’Agenzia ed il modello di versamento F24.

Una volta compilati i quadri, ricordati di salvare tutto e stampare una copia da conservare in caso di accertamenti, prima di spedire il file all’Agenzia delle Entrate. Così, se qualcosa va storto, puoi sempre presentare, a titolo gratuito, la stampa cartacea all’ufficio postale. Il contribuente, che non è obbligato a presentare la dichiarazione per via telematica, può infatti recarsi gratuitamente presso gli uffici postali per consegnare la domanda. A seguito della presentazione della domanda, l’ufficio postale rilascerà una ricevuta, che il contribuente deve conservare a prova della presentazione della dichiarazione.

Questo articolo ti è piaciuto? Consulta qui tutte le informazioni utili su trading online e dichiarazione dei redditi.

Vuoi fare chiarezza sulla tua posizione fiscale?

Gli ottimizzatori di Alpha4All sono a tua disposizione

Ilenia Cerri
  • 41 Posts
  • 0 Comments
Forte della sua esperienza in uno studio internazionale di consulenza fiscale, Ilenia aiuta investitori e imprenditori a potenziare il proprio business. Specializzata in Contabilità e Fiscalità nazionale e internazionale, è iscritta all'ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili dal 2003.