Saipem: futuro tra Italia e Iran

saipem

Oggi voglio parlare di attualità pur restando legato al mondo dei mercati con uno spunto operativo di investimento a medio lungo termine.

In particolare vorrei porre la mia attenzione sugli ultimi rapporti che si stanno instaurando tra Italia ed Iran. Molto è stato scritto e prima di dire la mia mi sono attenuto al principio fondamentale dell’informazione: ascolta tutti, non fidarti di nessuno, creati un’idea tua.

SAIPEM: dalle difficoltà nascono possibilità

Come sicuramente saprete si stanno aprendo scenari estremamente interessanti di investimento nell’area medio orientale per la costruzione di pozzi petroliferi.

Si parla di commissioni miliardarie per quanto riguarda Saipem, attiva nelle estrazioni petrolifere e per Gavio, attiva nelle costruzioni in particolare nel settore ferroviario.

Complessivamente gli accordi portrebbero un valore aggiunto di circa 10-15 miliardi di euro, non male in periodi di magra come questi.

Fino a qui tutto bene. Se non fosse che per non turbare la sensibilità del presidente iraniano si è deciso di coprire alcune delle statue più belle del mondo presenti nei musei capitolini.

Io ho la fortuna di avere amici di diverse etnie e religioni. Generalmente quando li accolgo tendo a mantenere un comportamente tale da non offenderli, senza snaturare me stesso.

Per fare un esempio: se un mio amico musulmano viene a casa mia di sicuro non gli offro i salumi piacentini tanto cari a me.

La cosa è diversa ed anche odiosa nel caso in cui ci viene imposto qualche cosa quindi, come sempre, la differenza la fa il modo in cui le cose vengono chieste.

Ora non ci è dato sapere se la delegazione iraniana abbia imposto questa scelta oppure se siano stati i rappresentanti Italiani a decidere, io personalmente mi auguro la seconda possibilità, sicuramente la meno odiosa.

Tuttavia ci stiamo dimenticando una cosa. Viviamo in un mondo dominato dal denaro e dagli affari. Questi stanno venendo qua ad investire delle cifre mostruose che potrebbero dare tanto lavoro aggiuntivo in un momento in cui serve come il pane.

Quindi a tutti coloro che fanno i moralisti, ma per 100€ venderebbero la propria madre al mercato degli schiavi chiedo di riflettere attentamente perché quando accogliete un cliente in azienda che potrebbe darvi del lavoro voi (noi) fate ben di peggio.

Ora venendo al lato pratico potrebbe essere un buon momento per investire su Saipem (Ticker: SPM). La società italiana ha appena effettuato un aumento di capitale da 3,5 miliardi di euro e ci si aspetta che nuovi investitori prendano per mano la società che nell’ultimo periodo ha sofferto molto a causa anche del crollo del prezzo del petrolio

saipemGrafico SPM, 6 mesi candele giornaliere

 

 

Per il resto, come sempre moralisti si, scemi no!

Andrea Arnesano
  • 95 Posts
  • 8 Comments
Analista e Top Trader in opzioni, gestisce i clienti nella loro operatività sui derivati e anima il Trading Club Multiday.