Paura di fare trading: come superarla

paura del trading

Quanto capitale? Quanto tempo servirà per essere profittevole? Sarò in grado di fare quello che vedo?

Queste sono solo 3 delle molte domande che qualsiasi persona che si affaccia a questo fantastico e intrigante mondo si pone. Queste domande generano paura, la paura di fare trading.

Paura di fare trading: Iniziare a lottare

Credo che tutti, almeno una volta nella vita da trader, ci siamo posti questi quesiti prima di andare a dormire oppure quando godiamo di qualche momento di tranquillità dalla vita frenetica.

È successo anche a me, ormai più di 10 anni fa, quando ho cominciato a fare questa attività, prima in forma d’integrazione e, successivamente, qualche anno dopo come attività primaria. La cosa che più mi faceva male era vedere i miei risparmi di ragazzo, avevo appena 20 anni, legati, investiti in qualcosa che conoscevo pochissimo.

Mi faceva anche paura, da un certo punto di vista. Tutti questi scambi veloci di numeri, valori sempre in aggiornamento, mi affascinavano, mi elettrizzavano ma, al tempo stesso, li temevo e, quindi, se da un lato guadagnavo, dall’altro vivevo con la paura di perdere il mio capitale. Spesso la paura di fare trading prendeva il sopravvento e non riuscivo a cambiare marcia e dare la spinta giusta al mio conto.

Ho iniziato a chiedermi se fossi in grado di fare questo lavoro o se fosse meglio far altro. È stata dura venirne a capo, dura perché mi sentivo solo con me stesso. Sentivo la mia voce come un eco che mi nuotava dentro.

L’importanza della condivisione

Poi è successo qualcosa, qualcosa che vorrei condividere in questo post, quello che mi ha dato una spinta vera.

Potrei dirti che ho studiato grafici e ho trovato il Santo Graal o chissà quale altra formula magica, ma non è cosi, anzi l’esatto opposto.

Ho cominciato ad aprirmi al confronto con altri trader e pian piano ho superato quei limiti mentali che il mio inconscio aveva costruito nel tempo, li ho affrontati e superati. Ci sono voluti più e più giorni, però è stato sicuramente un percorso in discesa e lo ricordo con estremo piacere perché è stata un’esperienza davvero costruttiva.

Anche oggi, ogni tanto, mi fermo a pensare che se non avessi avuto la possibilità di interagire, probabilmente avrei abbandonato e non sarei arrivato a soddisfare molti dei sogni essenziali che nutrivo.

Ecco perché quando ho avuto la possibilità di far parte di una Squadra e una Community ho cercato di ricostruire questo stesso percorso per esserti d’aiuto.

 

Community  vs Paura di Fare di Trading

 

Uno dei punti che trattiamo sia nell’ Intraday Club che nel Trading Club e su cui insisto maggiormente è il valore psicologico. La tecnica sarà fondamentale ma, se non hai lavorato sulle basi e rafforzato l’approccio mentale che ti serve, le possibilità di inciampare e non rialzarsi saranno alte.

Immagina di voler sciare senza sci. È possibile? Io direi di no. Lo stesso vale per il trading, senza preparare lo spirito è molto difficile trovare la strada giusta.

Nel Trading Club posso darti delle indicazioni, però se vuoi iniziare a leggere e capire le basi pratiche puoi consultare tutto il nostro materiale gratuito o gli articoli sull’approccio psicologico del nostro blog.

Ti aspetto, o meglio, ti aspettiamo nella Community.

 

Matteo Anelli
  • 94 Posts
  • 4 Comments
Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.