Pair Trading ed Earnings sul settore retail

Pair trading ed earnings sul settore retail

Oggi parleremo della nostra consueta iniziativa dedicata a chi muove i primi passi all’interno del mondo dei mercati finanziari ovvero la “Sfida dei 1000€”.

La Sfida ha l’obiettivo di prendere una proposta di trading ed inserire all’interno di un conto SIMULATO, ripeto SIMULATO, per far pratica e per divertirti.

All’interno della nostra iniziativa, ho proposto un’operazione in Beta Trading sul settore dei consumi retail, nella quale abbiamo acquistato Costco Wholesales e contemporaneamente abbiamo venduto a protezione il titolo Walmart, come mostrato dall’immagine qui sotto.

 

pair trading

E’ interessante valutare questa operazione in quanto il nostro target prefissato di oltre 250$ è stato raggiunto in circa 12 giorni, ma con quale rischio? E come è stato possibile raggiungerlo?

 

Composizione della strategia in pair trading

L’idea della strategia è stata quella di acquistare la società leader del settore 8 giorni prima dell’arrivo degli earnings, ovvero i dati trimestrali che mostrano la “salute” della società a tutti gli investitori.

Solitamente, impostare delle operazioni a ridosso degli earnings può essere visto come un rischio ma, in questo caso specifico, avendo impostato un’operazione con l’idea di tenerla in portafoglio per oltre 2 mesi l’idea si è rivelata un vero successo.

Inoltre, aver posizionato short un titolo dello stesso settore, nel caso in cui la nostra previsione fosse stata errata, Walmart ci avrebbe protetto da un’eventuale discesa.

Chiaramente, prima di inserire questo trade, l’analisi tecnica ma soprattutto l’analisi fondamentale di Costco è stata di enorme aiuto. Era infatti molto probabile l’uscita di dati positivi sull’efficienza dell’azienda che da ormai diversi anni si è distinta per la sua solidità e produttività.

Infatti, il giorno 7 Marzo, il titolo ha sovraperformato i titoli del settore e ha iniziato un trend a rialzo molto marcato ampliando il differenziale dello spread realizzato tra i due titoli come si può vedere da questa immagine.

cost_wmt

Al contrario Walmart, ha avuto qualche difficoltà rispetto al suo concorrente e, nel caso di dati negativi di Costco avrebbe contenuto l’eventuale perdita sull’investimento.

Inoltre, avendo la nostra operazione una scadenza prevista ancora lontana, indipendentemente dalle trimestrali avremmo avuto tutto il tempo per sistemare e risettare il tutto. Ma come?

Per vedere tutte queste situazioni pratiche, vi invito a dare un’occhiata al nostro Starter Pack in Azioni, utile per passare dalla teoria di base alla pratica di tutti i giorni e in particolare vedere queste situazioni di mercato di presunte difficoltà.

L’importanza della capitalizzazione del conto

Il capitale investito e quindi la capitalizzazione del conto ha avuto la sua importanza infatti, avendo la possibilità di investire più capitale in questo trade, mi sono permesso di entrare a mercato con una quantità maggiore di azioni ottenendo quindi in pochi giorni il target che su un capitale investito di 3900$ ci da un ROI del 6.46% in 12 giorni.

 

grafico_COST_1year
Questa operazione può essere ancora appetibile visto il tempo che abbiamo a disposizione prima dell’eventuale chiusura. Sarà dunque interessante vedere come si evolverà la situazione prima di pubblicare il video dei risultati a fine marzo.

Conclusione

E’ importante farti comprendere che un semplice input d’investimento non basta per essere operativi e quindi ottenere risultati con questa attività. Cosa avresti fatto nel caso in cui l’operazione fosse andata in maniera diversa? 

Paolo Zambarbieri
  • 80 Posts
  • 17 Comments
Analista del mercato azionario e co-creatore del metodo Beta Trading, è un fine conoscitore anche delle Opzioni Vanilla e della piattorma di trading Trader WorkStation.