in

Overtrading: cos’è e come evitarlo

overtrading
overtrading

Overtrading: cos’è e come evitarlo – Sommario

  • Il rischio di cadere nell’overtrading è reale, ma può essere evitato con alcuni accorgimenti che vengono proprio da te e da una maggior consapevolezza.
  • Qualsiasi attività di overtrading avviene a causa di un’emozione che non sappiamo di stare vivendo o che non riusciamo a gestire in modo efficace.
  • I mercati viaggiano alla velocità della luce e a volte gli investitori si sentono spinti a dover agire per non perdere un’occasione, sprecare il loro tempo, recuperare una perdita. 

Cos’è l’overtrading o eccesso di operazioni

L’Overtrading, o eccesso di operazioni, si riferisce ad un numero eccessivo di operazioni sui mercati che riguardano l’acquisto o la vendita di azioni o altri strumenti finanziari messi in atto da parte di un broker o di un singolo trader. 

Anche i trader più scrupolosi, che hanno un money management dettagliato, possono finire per fare più scambi di quanto non fosse preventivato. 

Una volta raggiunto il limite preimpostato, continuare a fare trading può diventare controproducente. 

L’overtrading può verificarsi per una serie di motivi diversi, ma il risultato sarà sempre lo stesso: uno scarso rendimento e maggiori commissioni da pagare al broker.

Principali tipi di overtrading tra gli investitori privati

Vediamo insieme alcune forme comuni di overtrading in cui gli investitori possono riconoscersi. Come sempre, la consapevolezza di sé e dei propri comportamenti è fondamentale.

Overtrader discrezionale

Il trader discrezionale utilizza sizing flessibili e una leva finanziaria, oltre a non stabilire regole precise di uscita. Questa flessibilità può avere i suoi vantaggi, ma può anche trasformarsi nella rovina del trader.

Overtrader tecnico

I segnali tecnici sono spesso utilizzati come giustificazione per effettuare un trade. Il trader ha già deciso di voler effettuare l’operazione e cerca un segnale tecnico preciso, oppure sviluppa un sistema di trading seguendo più indicatori tecnici, per sentirsi giustificato a procedere. Questo tipo di overtrading è collegato al bias di conferma.

Overtrading impulsivo

Sperimentano l’overtrading impulsivo soprattutto quei trader che vogliono vedere subito profitti e non vogliono perdersi qualcosa di grosso. Per non stare con le mani in mano, acquistano tutto ciò che pensano possa essere un’opportunità. Un segnale rivelatore di questo tipo di overtrading è avere tante piccole posizioni aperte contemporaneamente, e non avere un piano per nessuna di esse. Un altro modo di capire se si fa overtrading impulsivo è anche di rivedere le posizioni in essere e chiedersi perché le abbiamo in portafoglio.

Eccesso di operazioni sui mercati: cause scatenanti

Qualsiasi attività di overtrading avviene a causa di un’emozione. Tale emozione può essere provocata da:

  • Mente inconscia. Non ti rendi conto di stare provando quell’emozione in quel momento. 
  • Mente conscia. Sai di avere un’emozione, ma non riesci a gestirla in modo efficace.

Uno studio condotto sull’attività di trading di 60.000 investitori privati nel corso di 6 anni ha portato a queste osservazioni:

  • Gli investitori privati tendono a preferire azioni small cap per i propri portafogli (con maggiore rischio e maggiori rendimenti).
  • Senza considerare i costi di transazione, gli investitori battono di 60 punti (0.6%) la media dell’indice di riferimento. I costi si mangiano però 240 punti (2.4%) dei profitti.
  • Gli investitori privati tendono ad avere portafogli poco diversificati.
  • Gli investitori che tradano più spesso, perdono più soldi.
  • Gli uomini tradano il 45% in più delle donne e scelgono strumenti più rischiosi, guadagnando meno.

Come prevenire l’eccesso di operazioni sui mercati

Se ti rendi conto di cadere nell’overtrading, stai tranquillo, puoi rimediare. Ecco 3 consigli che possiamo darti per prevenire o porre rimedio alla situazione.

  • Esercita consapevolezza. Rivedi sempre il tuo diario di trading o il report fornito dal tuo broker con le operazioni effettuate. Se ti sembra che il volume delle operazioni sia troppo elevato in un certo periodo, questo potrebbe essere un campanello d’allarme. Essere consapevoli di se stessi e dei propri comportamenti è fondamentale e il percorso di finanza comportamentale Behavioural Alpha può aiutarti.

  • Prenditi una pausa. L’overtrading può essere causato dal fatto che gli investitori sentono di dover recuperare una perdita o dover per forza mettere a mercato un’operazione anche se non ci sono le condizioni giuste per farlo. Prendersi una pausa, ti consente di rivalutare le strategie di trading e di assicurarti che siano in linea con il tuo piano di trading e i tuoi obiettivi a lungo termine.

  • Crea le tue regole. L’utilizzo di regole e di un money management rivisto su se stessi è fondamentale per riuscire a prendere decisioni con lucidità. Possiamo diventare i nostri peggiori consiglieri nei momenti più concitati, quindi essersi dati delle regole di entrata e di uscita in precedenza è davvero importante. Ad esempio, fare il trade solo se la media mobile a 50 giorni ha recentemente superato la media mobile a 200 giorni e il titolo paga un rendimento superiore al 3%. 

Pensi di avere a che fare con l’overtrading? Hai già provato a mettere in atto queste tecniche ma da solo non hai ottenuto i risultati sperati? I nostri Coach possono aiutarti. 

Scritto da Silvia Pallavicini

Avida ricercatrice con anni di esperienza nella comunicazione sui mercati europei come traduttrice e ideatrice di contenuti. Interessata da sempre alle correnti psico-sociologiche che muovono il mondo, le applica ora al trading.

buy back azioni

Buy back di azioni: cos’è e cosa comporta?

metalli e green economy

Quotazione metalli: quali favorirà la green economy