in

Obama: Gran Bretagna non andare via

gran bretagna

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama ha esortato la Gran Bretagna a rimanere nell’Unione Europea, dicendo che questa condizione è necessaria per mantenere la sua influenza a livello internazionale.

Il commenti di Obama è avvenuto durante un’intervista con la BBC in onda giovedì sera, prima del referendum britannico che determinerà il futuro della Gran Bretagna all’interno dell’Unione Europea. Il Presidente ha sottolineato che “la permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea ci dà più fiducia sull’unità di intenti da entrambi i lati dell’Atlantico.”

Obama ha descritto l’Unione Europea come “la pietra angolare delle istituzioni costruite dopo la Seconda Guerra Mondiale ed ha contribuito a rendere la comunità internazionale più sicura”.

Il Primo Ministro conservatore David Cameron ha promesso un referendum sull’appartenenza della Gran Bretagna nell’Unione europea entro la fine del 2017.

Come sappiamo l’UE è stata scossa nelle ultime settimane dagli spinosi negoziati tra la Grecia ed i creditori internazionali. Un altro terremoto finanziario da parte della Gran Bretagna è l’ultima cosa di cui i mercati finanziari hanno bisogno in questo momento.

Scritto da Gigi Ouzidane

Laureato in economia e marketing, fa parte dello staff di Assistenza brokers dal 2014 dove si occupa degli aspetti tecnici della piattaforma Trader WorkStation (TWS) di Interactive Brokers. In più si occupa di analizzare i mercati internazionali dal punto di vista fondamentale.

debito

L’economia del debito : una bomba ad orologeria

ordini

TRADER WORKSTATION: gli ordini condizionali