Migrazione Interactive Brokers: cosa sapere

Migrazione Interactive Brokers (da IBUK a IBIE): le risposte alle tue domande

Molti trader e investitori ci stanno chiedendo cosa succederà al loro conto Interactive Brokers dopo il 31.12.2020 e, quindi, dopo la migrazione da IBUK a IBIE.

Per questo motivo, mi sono subito messa al lavoro. Ho contattato Samuele Mancastroppa, massimo esperto della piattaforma Trader Workstation TWS, e ho raccolto tutte le informazioni necessarie da condividere con i lettori del Trading Journal Blog.

Vediamole insieme in questo articolo.

Migrazione Interactive Brokers Post Brexit: cosa c’è da sapere

Come saprai, dopo la fine del periodo di transizione della Brexit, entro la fine del 2020, Interactive Brokers UK (IBUK) perderà il passaporto per i servizi finanziari. Di conseguenza, a partire dal 1° Gennaio 2021 IBKR dovrà apportare alcune modifiche in relazione alla persona giuridica con cui “farai affari”.

Perché la migrazione da IBUK a IBIE

Un’azienda estera (al di fuori dall’Unione Europea), per poter lavorare in Europa, deve avere una sede legale in almeno uno Stato membro dell’Unione Europea.

Interactive Brokers, la cui sede legale era nel Regno Unito (IBUK), con la Brexit, ha dovuto trovare una nuova sede all’interno della UE per continuare a garantire ai propri clienti il servizio.

IB ha scelto di avere due sede legali: una in Irlanda (IBIE) e una in Lussemburgo (IBLUX).

Indirizzo IBIE: 10 Earlsfort Terrace, Dublin 2, D02 T380, Ireland.

Indirizzo IBLUX: 4, rue Robert Stümper, L – 2557 Luxembourg.

Chi regolerà IBIE

A condizione che la richiesta sia approvata come previsto, la Banca Centrale d’Irlanda sarà l’autorità di regolamentazione competente per IBIE, così come la FCA (Financial Conduct Authority) è l’autorità di regolamentazione competente per IBUK.

Chi regolerà IBLUX

La Luxembourg Financial Sector Supervisory Commission (CSSF) è, invece, l’autorità di regolamentazione competente per IBLUX (allo stesso modo in cui la Financial Conduct Authority è l’autorità di regolamentazione competente per IBUK).

Cosa bisogna fare per continuare a lavorare con IB

Per continuare ad operare con Interactive Brokers, dovrai accettare i nuovi termini e condizioni presenti nell’Account Management di IB e seguire i passaggi delle numerose email ricevute. Accettati i termini e condizioni (T&C), IBUK provvederà al passaggio a IBIE o IBLUX.

Cosa succede se non accetto i nuovi T&C? Devi sapere che è diritto dell’investitore decidere di non accettare i nuovi T&C. Se li declini, IBUK potrebbe non essere in grado di mantenere attivo il vostro conto IB. Di conseguenza non potrai effettuare nuovi trade e depositi.

IBIE O IBLUX: quale sede legale scegliere

Interactive Brokers suggerisce al cliente di passare da IBUK a IBIE ossia la sede legale Irlandese. 

Per maggiori informazioni puoi contattare il Broker via mail a newaccounts.uk@interactivebrokers.co.uk o telefonicamente al numero 0041 417269500.

IBUK vs IBIE & IBLUX: differenze

Vediamo ora quali sono le principali differenze tra IBIE e IBLUX.

Copertura depositi

  • Assicurazione IBUK: 250.000$ (Ente: SIPC)
  • Assicurazione IBIE: 20.000€ (Ente: ICCL)Assicurazione IBLUX: 20.000€ (Ente: SIIL)

Software

La tecnologia rimane la stessa che utilizzi attualmente. Infatti, la migrazione della sede legale di Interactive Brokers non produrrà alcun impatto sui software che usi per scambiare o gestire il tuo account.

Saldi in valuta base e non

Ad eccezione dei ratei come interessi e dividendi, tutti i saldi saranno trasferiti contemporaneamente. Quando i ratei saranno registrati in contanti, questi verranno trasferiti nell’account migrato in automatico.

Cosa succede all’account

Dopo la migrazione, una volta cancellati tutti i ratei, il tuo account attuale sarà chiuso. Non potrai quindi avere più accesso al tuo conto corrente per scopi di trading. In ogni caso, potrai accedervi attraverso il portale clienti per visualizzare e stampare le attività archiviate nonché gli estratti conto.

Commissioni e Permessi di Trading

Le commissioni e le commissioni IBKR non muteranno in base al broker con cui sarà gestito il tuo account. Di conseguenza, dopo la migrazione del tuo account, non cambieranno.

Lo stesso vale per le tue autorizzazioni di trading, le quali non si modificheranno durante la migrazione.

Ordini in sospeso

Cosa succede, invece, per gli ordini aperti come ad esempio gli ordini GTC (Good-til-Canceled)? Una volta effettuata la migrazione del tuo account, gli ordini GTC (Good-til-Canceled) NON saranno mantenuti. Di conseguenza, dovrai crearli di nuovo.

Pattern Day Trading

Il Pattern Day Trading (PDT) prevede massimo 3 day-trade in 5 giorni lavorativi per i conti con valore di liquidazione netto inferiore a 25.000$ su Azioni, Opzioni su Indici ed Azioni.

I conti correnti gestiti da IBUK sono soggetti alla regola del Pattern Day Trading statunitense poichè è un broker USA a gestirli (IBLLC). Gli account migrati a IBIE, invece, non saranno soggetti a questa regola poiché non saranno introdotti in IBLLC.

In breve:

  • UK: SI alla PDT rule.
  • UE: NO alla PDT rule.

Rendiconto annuale di attività

Al posto di ricevere a fine anno un unico rendiconto annuale combinato di fine attività, ne riceverai due:

  • uno del tuo account esistente, a copertura del periodo dal 1 gennaio 2020 alla data di migrazione del tuo account;
  • uno per il nuovo account, a copertura del periodo dalla data della migrazione fino alla fine dell’anno.

Credenziali d’accesso e dispositivi di sicurezza

Dopo la migrazione, nome utente e password, oltre a qualsiasi processo di autenticazione a due fattori che utilizzi per il tuo account attuale, rimarranno validi. Ciò che cambia sarà il tuo ID account.

Vuoi maggiori informazioni sulla migrazione di Interactive Brokers? Ne parlerà in diretta Samuele Mancastroppa venerdì 18 dicembre alle 20.45 sul canale YouTube di Interactive Brokers.

Link utili sulla migrazione di Interactive Brokers

  • FAQ IB Irlanda: QUI
  • FAQ IB Lussemburgo: QUI
  • Brexit & Interactive Brokers: QUI

Serena Corradi
  • 52 Posts
  • 0 Comments
Con una laurea in economia e la passione per la scrittura, ha trovato nel Trading Journal Blog il connubio perfetto per portare l'educazione finanziaria ad un altro livello sul web.