Mercato azionario in picchiata? Con il Beta Trading guadagni lo stesso!

La situazione attuale del mercato

 

Ben ritrovati a tutti. Vista la fine dell’anno e il mercato che ci troviamo di fronte, mi sembrava doveroso lasciarvi con un’ispirazione per chiudere al meglio il 2018 e ripartire alla grande con il 2019.

 

Come ogni anno, e come ad ogni conclusione di Trading Club, invitiamo i nostri investitori a rimanere “flat” sul mercato e a godersi le festività.

Anche quest’anno, il “restare fermi” ha sicuramente permesso di risparmiare migliaia di euro a tanti di voi.

 

Nonostante il mercato fortemente a ribasso che abbiamo di fronte nelle ultime settimane, ritroviamo ottime opportunità per fare qualche profitto o comunque proteggere al meglio i ritorni ottenuti durante l’anno di trading.

 

Come affrontare l’azionario con il mercato in picchiata

 

Quest’anno non è stato roseo per la gran parte dei gestori, soprattutto per chi ha lavorato nell’ambito dell’azionario, ma cari lettori, la colpa non è del mercato. La colpa risiede in una visione standardizzata che la gran parte di questi gestori utilizza sul mercato.

 

La situazione è pressoché ovvia. Se l’unica visione sull’azionario è e sempre sarà rialzista, purtroppo questo è ciò che ci meritiamo.

 

Detto questo, con il peggior mese di dicembre sui mercati finanziari dagli anni ‘30, come possiamo affrontare i mercati al meglio?

 

Voglio partire facendo una rapida analisi del grafico di SPY (ETF dello Standard & Poors).

 

grafico spy_ETF S&P

 

Come possiamo vedere dal grafico, il nostro ETF di riferimento ha sfondato con molta forza l’ultimo supporto in area 257$ circa delineando uno scenario ribassista che non lascia ben sperare per una ripresa dei valori anche nei primi del 2019.

 

A livello tecnico non troviamo alcuna indicazione di ripresa nel breve termine e continuare a “sperare” in una ripartenza può costarci parecchi soldini.

Il metodo Beta Trading in Azioni è la soluzione

 

Quando però le situazioni si fanno difficili, o meglio quando il mercato ha una forte volatilità, la tecnica del Beta Trading dà i suoi frutti, e che frutti!

 

In particolare, mi voglio focalizzare su una delle ultime strategie che abbiamo discusso all’interno del Trading Club.

 

strategia fb-twtr

 

Questo spread, tra i titoli Facebook e Twitter, ci sta infatti regalando tantissime soddisfazioni. Avere un titolo short a copertura può essere in queste situazioni l’arma vincente per proteggere il nostro portafoglio, ma soprattutto per realizzare rendimenti di un certo spessore. Questo spread realizzato circa 2 settimane fa, ci sta regalando un ritorno sull’investimento di circa il 4%.

Come ripetuto diverse volte e spiegato nell’ultima puntata del 2018 del Trading Club, quando il trend non ha una direzione fissa, lavorare in spread su titoli azionari può essere la soluzione a tutto.

Il differenziale che si va a creare tra i 2 titoli utilizzati diventa maggiore e di conseguenza anche i nostri rendimenti possono aumentare.

 

Conclusione

 

In conclusione, se vogliamo vivere in maniera rilassata gli investimenti e non andare in panico in queste situazioni, l’invito che vi do è di dare un’occhiata al nostro Starter Pack e sarà sicuramente per voi il miglior regalo di Natale.

Paolo Zambarbieri
  • 78 Posts
  • 17 Comments
Analista del mercato azionario e co-creatore del metodo Beta Trading, è un fine conoscitore anche delle Opzioni Vanilla e della piattorma di trading Trader WorkStation.