Sarà festa sui mercati con la carne di maiale?

Il 2019 sarà l’anno della Carne di maiale sui mercati?

Circa 8 anni fa è iniziata la mia specializzazione nel campo delle materie prime con il principale obiettivo di diversificare il mio portafoglio esistente che conteneva principalmente valute e azionario. Avendomi regalato poi le maggiori soddisfazioni, è diventata nel tempo la mia attività d’investimento principale.

Solitamente quando parliamo di materie prime ci vengono in mente petrolio, benzina, oro, grano. Ma ci sono altre commodities meno conosciute che possono comunque garantirci ottimi ritorni.

In particolare in questo articolo, ti voglio parlare della carne di maiale. Sì, hai capito bene.

Anche la carne di maiale è un bene quotato nella borsa di Chicago, quindi nessuna preoccupazione per vegani e vegetariani perché parliamo di trading e investimenti.  

I prezzi che potete vedere nel grafico qui sotto potrebbero, nel corso dei prossimi mesi, vedere un’impennata importante.

Nonostante il mercato di riferimento sia quello USA, al momento in Asia e in particolare in Cina stiamo assistendo ad un’epidemia (peste suina africana) che sta decimando velocemente milioni di capi, causando un possibile ammanco produttivo per i prossimi mesi.

I cinesi infatti rappresentano i più grandi consumatori, produttori e importatori di carne di maiale.

Novità sulla carne di maiale dalla Cina

Le news provenienti dalla Cina anche per la scarsa trasparenza passano spesso sottotraccia, ma già da diverse settimane alcune fonti autorevoli come Reuters hanno evidenziato questo problema.

Attualmente la Cina sembra poter garantire i consumi (che non si prevedono in diminuzione in quanto la malattia non colpisce l’uomo) grazie a diverse riserve strategiche garantite dal governo.

Inoltre, per evitare i possibili nuovi dazi della guerra commerciale con gli USA stanno acquistando principalmente questo bene dal Brasile ma anche dall’Europa mantenendo così le quotazioni sulla borsa di Chicago a prezzi in media con il passato.

Ma la possibilità che tale problema si intensifichi e che nei prossimi mesi l’ammanco produttivo possa intensificarsi è alta. Infatti dall’ultima fiera sulla carne di maiale tenuta a Shanghai nel mese di novembre sembrerebbe che la Cina possa resistere fino al capodanno cinese che inizierà il 5 febbraio e che dura circa due settimane.

Successivamente i prezzi potranno iniziare a salire con maggiore rapidità prima in Cina e a catena negli altri paesi esportatori.

Guadagnare sui mercati con la carne di maiale

Come possiamo guadagnare sui mercati da questo possibile rialzo?

I mercati ci offrono diversi strumenti per poter attuare questa operazione:

  • Acquisto di un’opzione call con scadenza nella prossima primavera. Si tratta di pagare al mercato un premio di 600-700$ con la possibilità di ricavarne anche 9-10.000$ con i prezzi che possono ritornare sui massimi del 2011, 2012, 2013 ma anche 2014, anno in cui si era registrata un’altra epidemia.
  • Acquisto di un future, anche questo meglio con scadenze primaverili-estive come Giugno, Luglio o Agosto, periodo in cui si registra anche la maggiore domanda negli USA.
  • Utilizzare sempre i future ma attraverso la tecnica dello spread, ad esempio comprando un future con scadenze ad inizio 2019 e vendendo a protezione un altro future con scadenze a più lunga data. Ad esempio, anche per dinamiche stagionali favorevoli da metà-fine di dicembre stiamo attualmente trattando lo spread.
Carne di maiale_Seasonalgo

Conclusione

Per conoscere meglio questa tecnica e la piattaforma di trading puoi partecipare alla nostra iniziativa gratuita nella quale potrai mettere facilmente in pratica quest’ultima operazione, conoscere altre materie prime ma anche differenti tecniche d’investimento.

Ah dimenticavo.. sarà una coincidenza ma il 2019 in Cina è l’anno del maiale.

Matteo Anelli
  • 87 Posts
  • 4 Comments
Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.