Litio: A tutta carica!

litio tutta carica

Analisi dell’andamento del Litio sui mercati

 

Quest’oggi, ritorno ad analizzare una delle mie materie prime preferite che, dopo la mia ultima analisi del 2016, mi sta regalando delle bellissime soddisfazioni. Si tratta del Litio, il cui ETF è scambiato sui mercati con l’acronimo LIT.

 

Le potenzialità del Litio

Soprannominato dagli esperti il “petrolio bianco”, questo elemento chimico, del gruppo degli alcalini mi ha permesso, in tranquillità ed in soli sei mesi, di incrementare il mio portafoglio di oltre il 10%.

 

Considerando il margine di 881$ richiesto dalla TWS di Interactive Brokers, sto pensando di tenere ancora a mercato l’operazione che, a mio parere, potrà rendere ancora per il prossimo periodo.

 

Negli ultimi anni il Litio non ha avuto vita facile. Infatti con l’avvento di nuove tecnologie, sembrava perdere terreno ma, l’esplosione di Tesla ed altre grandi multinazionali che utilizzano batterie alcaline di questo tipo gli hanno ridato nuova linfa. Secondo la Goldman Sachs, la domanda di litio è intrinsecamente legata alla domanda futura di auto elettriche che potrebbe quindi aumentare in modo esponenziale nei prossimi anni.

 

Analisi sul Litio

 

ETF Litio
ETF Litio

 

Come puoi notare dall’immagine, in questo momento l’ETF del LIT si trova in una situazione direi quasi di stallo, ma che fa ben sperare per prospettive rialziste future.

 

Quando avevo analizzato il sottostante, a settembre dell’anno scorso, come puoi vedere dal mio precedente articolo il Litio si trovava in zona 23/24 e la mia entrata è stata spinta ancora di più dopo la bellissima analisi di Corrado, affrontata nel Trading Club Multiday.

 

L’esplosione dei volumi

Già nella prima parte del 2016 mi si era acceso un campanellino d’allarme dato dai volumi che, come puoi notare sono esplosi rispetto agli anni precedenti.

 

Questo aumento di volumi e lo storno controllato dalla trendline discendente che ho tracciato in area 23 circa, iniziato con grande forza ad aprile 2016, mi ha fatto pensare che qualcosa sarebbe successo, ma ovviamente ancora non sapevo se a rialzo oppure a ribasso.

 

Ci tengo a farti notare che dei volumi così importanti in passato non hanno per niente aiutato la ripartenza del titolo.

 

Ho temporeggiato e, dopo la formazione di un testa/spalla rialzista, con doppio minimo nella testa intorno ad area 16 e con l’ETF che sembrava non ne avesse proprio voglia di scendere, sono intervenuto appena rientrato dalle ferie, che solitamente tengo come periodo off per il trading.

 

Operazione Litio
Operazione sul LIT

 

Ho quindi impostato, in un’ottica di lungo termine un’operazione di 500 contratti con un prezzo d’entrata di 24.51. Non il migliore prezzo d’entrata, ma a volte ci si deve accontentare se si pazienta sui mercati. Per me la fretta è sempre cattiva consigliera.

 

Conclusione

In questo momento l’operazione sta procedendo nel verso giusto, ma cosa mi aspetto dal futuro?

 

Futuro del Litio
Futuro del Litio

 

Sono convinto che il Litio possa ancora salire e addirittura arrivare in prossimità della zona 35, delineata dalla trendline orizzontale. Questo perché le aspettative degli esperti sono positive sulla materia prima e il suo rialzo rimane in linea con la crescita generica di parecchie commodity, ma soprattutto perché ancora i volumi resistono e si fanno sentire.

 

Per concludere, questa operazione la manterrò in portafoglio, probabilmente metterò a rendimento l’operazione grazie all’utilizzo di alcune Opzioni Call ma, in questo momento, penso che me ne starò fermo e mi godrò il profitto ottenuto con una bella vacanza estiva.

 

Qual è la tua materia prima preferita? Come ti stai muovendo sui mercati?

 

Paolo Zambarbieri
  • 92 Posts
  • 17 Comments
Esperto di pair trading, è Top Trader e analista del mercato azionario, nonché co-creatore del metodo Beta Trading. In aggiunta, è un fine conoscitore delle Opzioni Vanilla e della piattaforma di trading online Trader WorkStation (TWS) di Interactive Brokers.