Le 5 regole per utilizzare al meglio lo Stop Loss

I 5 comandamenti dello stop loss

Lo stop loss: viaggio nella mente di un trader

 

Uno dei crucci più importanti per un trader, principiante o esperto, è l’avversione alla perdita, ovvero quanto mi posso permettere di perdere, al massimo, su un’operazione.

Ogni giorno, ho l’opportunità di confrontarmi con i migliori e i peggiori trader d’Italia e, da ognuno di essi ho la fortuna di comprendere quali sono le loro esigenze e le loro paure.Ti assicuro che c’è sempre da imparare.

Un comune denominatore che sono risuscito a scovare riguarda la gestione dello Stop Loss. Ma partiamo con ordine…

 

Che cos’è lo Stop Loss?

 

Lo Stop Loss, che tradotto dall’inglese significa “fermare la perdita”, è un tipo di ordine attraverso il quale un trader può limitare la perdita massima di una posizione. Sostanzialmente è un ordine di Extrema Ratio.

So benissimo che è un argomento antipatico, perché a nessun trader piace andare in loss ma purtroppo non sempre si può guadagnare. Anche i migliori subiscono perdite, per cui bisogna imparare a conviverci.

Uno degli errori che ho commesso quando mi sono approcciato al mondo dei mercati è stata la gestione disordinata del mio capitale.

Nonostante le mie conoscenze teoriche apprese nel corso degli studi universitari, quello che conta quando si affronta il mercato è avere un rigido sistema di Money Management. Io non ne avevo uno e mi è costato molto caro. Se ti affacci per la prima volta al mondo dei mercati, approfitta dei nostri Corsi di Trading, così potrai capire qual è l’operatività che effettivamente può fare al caso tuo.

Sapere a priori quanto possiamo permetterci di perdere e quando è opportuno scappare dal trade è essenziale.

Tieni presente che non saper maneggiare un ordine Stop ti mette sullo stesso piano di paracadutista che si butta da un aereo senza essere in grado di aprire la vela di sicurezza per l’atterraggio.

Con l’articolo di oggi ti lascio qualche linea guida per tenere sempre sotto controllo il tuo capitale ma soprattutto per dormire sonni tranquilli la notte.

 

I 5 comandamenti dello Stop Loss

 

I 5 comandamenti dello stop loss
I 5 comandamenti dello stop loss

 

1. Non avrai altra perdita al di fuori di me:

Lo Stop, come accennato in precedenza, è fondamentale per rispettare le regole di Money Management che ci siamo prefissati. Possiamo seguire decine di eventi o imparare centinaia di strategie di trading ma se prima non si hanno delle regole ferree sulla gestione della massima perdita non si va da nessuna parte.

2. Ricordati di stabilire lo Stop al momento dell’investimento:

Quando impostiamo un trade e lo stiamo per mandare a mercato dobbiamo già sapere a priori dove dobbiamo inserire lo Stop Loss. Questo è importante per non andare in difficoltà se il trade ci dovesse venire contro.

3. Onora e rispetta lo Stop

Quando il nostro trade non va come previsto e colpisce il nostro Stop Loss non abbatterti, anzi sii felice perché significa che la tua “vela di salvataggio” ha fatto il suo dovere e sai benissimo che la tua massima perdita è stata rispettata.

4. Non utilizzare lo Stop quando c’è alta volatilità

Esistono occasioni in cui il mercato può essere cattivo con noi, soprattutto in occasioni particolari quali news macro economiche, earnings e rumors di mercato in cui la volatilità impazzisce. In queste situazioni di fermento è sempre meglio stare allerta in quanto anche un ordine di tipo Stop può essere lasciato indietro per i violenti scossoni del mercato.

5. Non è necessario inserirlo subito

Soprattutto per i trader che agiscono su periodi temporali medio lunghi non è necessario inserire subito in piattaforma lo Stop Loss, l’importante è avere presente uno “Stop mentale”, essere cioè consapevoli che l’ordine andrà inserito a quel livello. Ma possiamo attendere per dare respiro al nostro trade.

 

Conclusione

Spero che queste semplici indicazioni possano dare un valore aggiunto alla tua operatività. Saper utilizzare al meglio un ordine di estrema ratio non è semplice e, per comprenderne al meglio tutte le dinamiche serve vivere il mercato.

Questo è l’obiettivo dei nostri Percorsi di Trading, ovvero vivere giornalmente tutte queste situazioni insieme, per poi fornirti tutte le armi necessarie per combattere il mercato.

 

Let’s Trade!

Paolo Zambarbieri
  • 76 Posts
  • 17 Comments
Analista del mercato azionario e co-creatore del metodo Beta Trading, è un fine conoscitore anche delle Opzioni Vanilla e della piattorma di trading Trader WorkStation.