In questo articolo andremo a vedere in dettaglio una delle strategie più utilizzate dai trader in opzioni, ovvero l’Iron Condor.

IRON CONDOR: sfruttiamo la lateralità del mercato

L’Iron Condor è una strategia operativa in opzioni a credito non direzionale. Si utlizza quando il sottostante che prendiamo in considerazione mantiene un andamento laterale e ci serve per ingabbiare il titolo tramite la vendita simultanea di un BULL PUT e di un BEAR CALL ovvero 2 vertical. E’ una strategia inoltre che ne va a completare un’altra ovvero lo Strangle.

iron condor grafico opzioni

Facciamo un esempio pratico sulla TWS. Proviamo a prendere in considerazione l’ETF del mercato sud-koreano (EWY). Come si può vedere dal grafico l’andamento del sottostante è da inizio gennaio che sta lateralizzando.

Sembra quindi un buon momento per creare il nostro Iron Condor.

Ti do delle direttive per costruire al meglio la strategia:

Se la scadenza della nostra strategia sarà di 1 mese allora scegliamo un Range relativamente stretto, ad esempio prendiamo una PUT a 44 ed una CALL a 50

Se invece vogliamo impostare la strategia con una scadenza un po’ più lunga ad esempio 6 mesi cerchiamo di scegliere un range un po’ più ampio in modo tale da avere più possibilità di profitto. ESEMPIO: in questo caso allarghiamo il range portando la CALL a 56 e lasciando stare la nostra PUT a 44.

 

QUALI SONO I PRO E I CONTRO DELLA STRATEGIA?

Vediamo ora quali sono i pro e i contro della strategia Iron Condor.

Pro: Siamo assolutamente non direzionali

Contro: Abbiamo la possibilità di prendere almeno uno stop

Come limitare il contro? Tramite una costruzione di un Iron Condor Spezzato ovvero costruito in 2 momenti differenti.

Cerchiamo quindi di prendere il premio migliore possibile entrando in 2 momenti diversi. Riusciamo a gestire più facilmente le gambe.

Vendiamo Call quando il titolo va verso i massimi del range, al contrario vendiamo put quando il titolo si sposta verso i minimi del range. In questo modo portiamo a casa dei premi il 30% superiori rispetto all’Iron Condor standard e abbiamo un ROI più alto.

Quindi in questo momento la costruzione si piò attuare dal lato PUT costruendo un vertical di questo genere: 44 PUT in vendita e 40 PUT a copertura in acquisto.

Se e SOLO SE il trade ci viene contro, una possibile soluzione è quella di comporre un ulteriore VERTICAL DAL LATO CALL e quindi andando così a creare un IRON CONDOR che verrà visualizzato così in piattaforma:

50 SELL CALL – 55 BUY CALL.

Ora vi faccio un esempio sul cambio EUR.USD (compreso tra 1.35000 e 1.39500) che è stato laterale per 6 mesi.

Un nostro ex cliente ostinato ha continuato a mantenere la sua strategia inglobando lo scambio valutario nel range, poi cosa è successo?

È crollato l’EURO.

Un trader professionista avrebbe cambiato il suo modo di agire! Mentre l’ostinato ha continuato a rollare le sue PUT ed in 6 mesi si è perso il doppio rispetto a quello che ha guadagnato in 1 anno.

Questa è la dimostrazione pratica che innanzitutto non esiste una strategia perfetta ma soprattutto che dobbiamo osservare il mercato.

Per questo esiste il Trading Club! Per prepararvi a leggere il mercato su ogni strumento ed essere profittevoli in ogni occasione!

*Le strategie proposte sono solo a scopo educativo e da testare su piattaforma DEMO o conto simulato.

Paolo Zambarbieri
  • 92 Posts
  • 17 Comments
Esperto di pair trading, è Top Trader e analista del mercato azionario, nonché co-creatore del metodo Beta Trading. In aggiunta, è un fine conoscitore delle Opzioni Vanilla e della piattaforma di trading online Trader WorkStation (TWS) di Interactive Brokers.