in

Forex: le notizie da monitorare

forex

Dopo alcune settimane movimentate assisteremo a a cinque giorni più tranquilli dal punto di vista delle news macroeconomiche.

Molto probabile un periodo di “rifiatamento” nel quale potremmo assistere ad un leggero rialzo dell’EUR.USD, in ripresa rispetto all’ultimo periodo. Gli appuntamenti più interessanti sono fissati per mercoledì e giovedì ma occhi anche al discorso di Draghi del prossimo venerdì.

FOREX: attenzione a sterlina e dollaro

Doveroso dire che settimana si apre con un movimento dei mercati legato alla situazione psicologica del momento in conseguenza ai tragici aventi del weekend.

Lunedì giornata assolutamente tranquilla, non lasciamoci ingannare dal discorso di Draghi perché fa parte del meeting European Roundtable of Industrialists Plenary Session di Madrid in cui difficilmente verranno rilasciate dichiarazioni sull’attuale politica monetaria europea.

 

 

MARTEDÌ: la giornata del “CPI”

Martedì sarà il momento del Consumer price Index (CPI), l’indice dei prezzi al consumo. Sia Stati Uniti che Gran Bretagna rilasceranno il dato. Il primo, delle 10:30, riguarda la sterlina mentre per il dollaro americano dobbiamo attendere le 14.30.

 

MERCOLEDÌ: il fulcro della settimana

Alle 20:00 ci aspetta l’appuntamento con le “minutes” della FOMC, meeting sempre di grande interesse per il mercato. Non si attendono notizie eclatanti ma attenzione ad un probabile aumento della volatilità. 

Nella notte (ora italiana) è prevista la conferenza stampa della Banca Centrale del Giappone, notizia interessante per le operazioni con lo yen viste all’interno del Trading Club

 

GIOVEDÌ: la giornata più operativa

Alle 10:30 è previsto il rilascio del dato sulle vendite al dettaglio (retail sales) inglesi, il quale potrebbe tornare utile per una rapida operazione sulla sterlina.

Il dato arriva da un valore fuori scala ed un ritorno alla normalità potrebbe offrire un buono spunto operativo di brevissimo periodo.

Il secondo dato  da tenere sotto controllo è il Philly Fed Manufacturing Index, previsto per le 16:00, che interesserà il dollaro americano e non mi stupirei di vedere un aumento momentaneo della volatilità.

 

VENERDÌ: finiamo con il botto

Ultimo giorno della settimana da valutare attentamente; il discorso di Mario Draghi all’Euro Finance week di Francoforte è previsto per le 9:00 ed è sicuramente un appuntamento più importante di quello già citato di lunedì.

Scritto da Matteo Anelli

Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.

obbligazioni

Obbligazioni: avvertimento al mercato azionario

domande tws

[VIDEO] Domande TWS: chiariamo i tuoi dubbi