[VIDEO] EBAY: analisi del titolo

Torna l’appuntamento settimanale di analisi su un titolo azionario americano. In questo secondo appuntamento parliamo di uno dei giganti mondiali dell’e-commerce: Ebay (Ticker: EBAY).

EBAY: scenario ribassista

Il siti di aste più conosciuto al mondo è stato fondato a San Jose in California nel 1995 dal programmatore Pierre Omidyar.

Il primo giorno di contrattazione sul mercato, il 21 Settembre 1998, il titolo è passato da uno quotazione di 18$ a 53.50$ rendendo immediatamente miliardari  Pierre Omidyar e Jeffrey Skoll (primo presidente della compagnia).

La società non sta attraversando un buon periodo. Gli ultimi earnings non hanno soddisfatto le aspettative del mercato e il bilancio risulta poco favorevole. Pesa molto lo slip con PayPal (avvenuto nel 2015) che ha ridotto notevolmente i ricavi della società californiana. Adesso si punta tutto su StubHub, noto rivenditore USA di biglietti per eventi sportivi e concerti, ma l’incidenza dei guadagni sembra ancora limitata.

Ormai le aste online non sono più una novità e Ebay è ormai visto come un normale sito dove poter fare acquisti; esattamente come Amazon, Alibaba e simili.

Fondalmentalmente e tecnicamente il titolo si presenta ribassista anche se non esiste un vero è proprio indicatore di ribasso ma solo diverse indicazioni evidenti sul grafico e sui bilanci.

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=lZhbDFr7YpI[/embedyt]

 

Il Team di AB
  • 299 Posts
  • 3 Comments
Il Team di Assistenza Brokers e Alpha4All ti mettono a disposizione le loro conoscenze su trading e investimenti per farti accelerare sui mercati!