Criptovalute si o no? Cosa sapere prima di investire

Criptovalute si o no? Cosa sapere prima di investire – Sommario

  • Bitcoin, Ethereum e Theter rappresentano il 75% deI mercato delle criptovalute.
  • La Blockchain è la tecnologia alla base di Bitcoin e delle altre cripto.
  • Bitcoin ed Ethereum hanno registrato performance stellari nel 2020.
  • JP Morgan e BlackRock guardano al Bitcoin come alternativa all’oro.
  • Numerosi sono gli strumenti per investire su cripto e blockchain.

Criptovalute e investimenti sicuri: cosa sapere su Bitcoin e valute virtuali

Il rally del 2020 e i nuovi massimi fatti registrare dal Bitcoin agli inizi del 2021 hanno riacceso i riflettori sul mondo delle criptovalute (o valute virtuali) da parte degli investitori. Questa volta, però, lo scenario appare molto diverso da quello di fine 2017 quando il Bitcoin ha, per la prima volta, toccato quota 20.000$.

Ora che il mercato delle criptovalute sta attirando l’interesse dei grandi investitori istituzionali, quali prospettive ci riserveranno nel 2021? Vediamo insieme cosa sapere sul Bitcoin e le principali criptomonete per investire informati.

Cosa sono le criptovalute

Il termine criptovaluta (cryptocurrency in inglese) deriva dalla fusione dei termini crittografia e valuta. Le criptovalute sono una rappresentazione digitale di valore. Non sono emesse o garantite da banche centrali e non hanno lo status legale di moneta.

Spesso ci si domanda ma le criptovalute sono sicure? E se si, come è possbilie? Devi sapere che la sicurezza delle criptovalute è assicurata dalla protezione crittografica basata su una doppia chiave, pubblica e privata, che è l’unico modo per poter accedere al proprio portafoglio. 

Mercato cripto e capitalizzazione

L’universo delle criptovalute è un universo complesso e variegato. Ad oggi se ne contano più di 4.000 con una capitalizzazione di mercato che, secondo i dati di Coinmarketcap.com, ha toccato i 1.000 miliardi di dollari ad inizio 2021.

Quali sono le principali Criptovalute

Il Bitcoin, il cui progetto risale al 2009, è sicuramente la cripto più famosa e da solo capitalizza il 60% di tutto il mercato. Seguono Ethereum, che conta circa il 14%, e Theter con circa il 2%. Il mercato è, quindi, concentrato su tre cripto che ne rappresentano circa il 75%. 

Come funzionano le criptovalute

Rivoluzione Blockchain

La tecnologia che è alla base di Bitcoin e delle altre cripto è la Blockchain. Si tratta di una tecnologia disruptive destinata a rivoluzionare qualsiasi attività che prevede scambi di denaro o merci.

La Blockchain è un registro elettronico distribuito, aperto e decentralizzato dove sono censite e archiviate tutte le transazioni in modo sicuro, permanente ed efficiente azzerando del tutto o quasi il rischio di frodi e contraffazioni.

Nella Blockchain le transazioni sono, infatti, documentate digitalmente, autenticate e salvate in via definitiva da tutti i partecipanti assicurando così alti standard di sicurezza e trasparenza.

La Blockchain non si applica solo a transazioni di tipo monetario, come avviene per Bitcoin, ma può trovare applicazione anche ai cosiddetti smart contract, come nel caso di Ethereum.

Stablecoin e Theter

C’è poi la famiglia delle stablecoin cui appartiene Theter. Si tratta di una criptovaluta il cui valore è ancorato ad una valuta fiat, il dollaro. A differenza di Bitcoin non è soggetto alle fluttuazioni dei mercati, per cui viene generalmente utilizzato dagli investitori più evoluti per passare da una criptovaluta ad un’altra senza dover convertire nelle valute ufficiali. 

Andamento criptovalute: tutti pazzi per Bitcoin & Co. 

Il 2020 è stato un anno di forte rally per il mondo cripto. Bitcoin ha registrato un rialzo di quasi il 300% passando dai circa 7.000$ di inizio 2020 ai 29.000$ di fine anno. Il rally è proseguito nella prima settimana di gennaio 2021 segnando un massimo poco sotto i 42.000$ per poi tornare in area 30.000$ al momento in cui ho scritto quest’articolo.

Analogamente Ethereum ha messo a segno un rialzo del 460% passando dai 130$ di inizio 2020 fino ai 730$ di fine anno per poi proseguire fino in area 1.400$ con una performance del +100% nei primi 20 giorni del 2021. 

Investimenti in criptomonete e grandi banche d’affari

Quali sono le ragioni alla base di questo rally? Rispetto a quanto accaduto alla fine del 2017 quando la bolla rialzista è stata alimentata soprattutto dall’effetto FOMO (Fear of Missing Out) degli investitori retail, oggi è cambiato l’atteggiamento da parte degli investitori istituzionali e delle aziende.

Emblematico a tal proposito è il cambio di opinione da parte di JP Morgan. Se tre anni fa il Ceo della banca d’affari, James Dimon, definiva il Bitcoin una truffa peggiore dei bulbi dei tulipani, recentemente la stessa banca ha rilasciato un report che vede la criptovaluta a quota 146.000$ nel lungo termine. I motivi a sostegno di questo cambio di opinione? Le criptovalute potranno, sempre più in futuro, fare concorrenza all’oro come asset di investimento alternativo soprattutto considerando l’interesse verso questa asset class da parte dei millennials.

Secondo la banca di investimento la concorrenza di Bitcoin nei confronti dell’oro è già iniziata. Ne sono prova i 3 miliardi di dollari investiti nel Grayscale Bitcoin Trust da parte di grandi investitori contro i 7 miliardi di dollari usciti dagli ETF sull’oro da metà ottobre.

Anche BlackRock, la più grande società di investimento al mondo, ha recentemente annunciato una svolta sul Bitcoin comunicando alla SEC (Securities and Exchange Commission) che due dei suoi fondi potrebbero investire sui futures su Bitcoin quotati al CME. Anche in questo caso si tratta di una svolta di grande importanza dal momento che appena tre anni fa il Ceo di BlackRock, Larry Fink, considerava le criptovalute uno strumento per il riciclaggio di denaro.  

Una spinta ulteriore al rialzo di Bitcoin & co. arriva anche dalle società di gestione dei pagamenti elettronici come Paypal e Square. Paypal, ad esempio, da gennaio 2021 consente ai suoi clienti negli USA di acquistare, vendere e detenere criptovalute oltre che utilizzarle per effettuare i propri acquisti.

Come investire in Criptovalute

Prima di esaminare gli strumenti di investimento nel mondo cripto, va fatta una doverosa precisazione. Il mercato delle cripto è un mercato non regolamentato e molto volatile. Il rischio di perdere il capitale investito è molto alto per cui la prudenza è d’obbligo. Il consiglio è, pertanto, di investire una percentuale minima del proprio portafoglio e, se non si posseggono le conoscenze adeguate, limitarsi alle criptovalute con maggior capitalizzazione.

Come comprare criptovalute

Gli investitori hanno a disposizione diversi strumenti per investire in questo mercato. La modalità principale rimane quella di acquistare le criptovalute direttamente aprendo un proprio account presso uno dei tantissimi exchange attualmente esistenti. Gli exchange sono delle piattaforme private non regolamentate.    

Trading su criptovalute nei mercati regolamentati

Sui mercati regolamentati è possibile operare attraverso vari strumenti: dai futures quotati al CME su Bitcoin e, a partire da febbraio 2021, anche su Ethereum, che, per gli elevati margini richiesti, sono utilizzabili solo dagli investitori maggiormente capitalizzati, alle opzioni, ai CFD e agli ETC/ETP

Tra i maggiori emittenti di ETP su criptovalute c’è 21Shares i cui prodotti sono quotati, tra le altre, sulla Borsa tedesca XETRA. 

Azioni e ETF mondo cripto e blockchain

È, inoltre, possibile investire su azioni di aziende legate al mondo cripto e della Blockchain, direttamente su singoli titoli o tramite ETF. Tra gli ETF che investono sulla BlockChain segnalo Invesco Elwood Global Blockchain UCITS ETF A (ISIN IE00BGBN6P67) che nel 2020 ha fatto registrare una performance di circa il 90%.

Spero con questo mio articolo aver sollecitato la tua curiosità verso un mondo complesso, ma nello stesso tempo affascinante e, se si pensa alle applicazioni della Blockchain, dalle potenzialità enormi. Cosa ne pensi del futuro del Bitcoin? Faccelo sapere nei commenti.

Desideri migliorare le tue performance di trading? Scopri come Daniela può esserti d’aiuto:

  • 15 Posts
  • 0 Comments
Appassionata fin da piccola di finanza e investimenti, Daniela sfida magistralmente i mercati da oltre vent’anni. Partita dall’azionario italiano, si è successivamente specializzata in opzioni e commodity spread.