Una nuova commodity agricola per i nostri investimenti

La Canola è una coltura dai cui semi viene realizzato olio di canola e farina di colza. La sua origine risale agli anni ‘60. In quel periodo, gli scienziati canadesi cercarono di creare, partendo dalla colza, un’altra pianta con delle migliori condizioni nutrizionali. Il nome ‘canola’ deriva dai termini ‘canadian’ e ‘ola’.

 

La produzione della canola

La canola fa parte della famiglia di colture Brassica.

Il suo habitat ideale è rappresentato da zone piovose. Inoltre si può piantare sia in primavera che in inverno. Quella primaverile è piantata a fine marzo e raccolta ad ottobre. Quella invernale viene invece piantata a settembre e raccolta in primavera.  Infine, grazie alla sua capacità di adattarsi bene alle variazioni di temperatura può essere coltivata in un’ampia varietà di regioni.

I 5 maggiori produttori al mondo di canola sono Canada, Cina, India, Germania e Francia.

La produzione è sempre in aumento. Alcuni fattori che hanno contribuito all’aumento della richiesta includono la domanda crescente di oli vegetali in India e Cina e il suo utilizzo per i biocarburanti .

Stati Uniti, Cina, Giappone, Messico e Pakistan rappresentano invece i maggiori consumatori.

 

Usi della Canola

Questa materia prima si utilizza prevalentemente per produrre olio di canola per uso domestico, farina di colza e preparata come mangime per animali o per prodotti non alimentari, come biodiesel, inchiostri, cosmetici e altro.

 

Cosa guida il prezzo della canola?

  • Il mercato canadese: il Canada, infatti, produce la maggior parte dell’offerta mondiale di colza.
  • Il clima: temperature estremamente fredde o calde possono limitare la produzione.
  • Il dollaro americano: la canola, come la maggior parte delle materie prime sono quotate in dollari. Di conseguenza, sono soggette all’influenza di questa moneta.
  • La domanda dei mercati emergenti come Cina, Messico e Pakistan: questi Paesi importano quantità significative di olio di canola e il consumo sta gradualmente aumentando in proporzione alla crescita dei Paesi stessi.
  • La domanda di biocarburanti: questo aspetto contribuisce notevolmente sul prezzo. Sempre più consumatori, infatti, si rivolgono ai biocarburanti. Tuttavia, l’offerta potrebbe non essere in grado di stare al passo con la domanda.
  • Salute e benessere: le notizie legate alla canola in ambito salutistico, infatti, ricoprono un ruolo sempre più importante. Tra gli aspetti positivi c’è il basso contenuto di grassi saturi. Come contro, il 90% del raccolto, essendo geneticamente modificato potrebbe, secondo gli scienziati, causare malattie. Le informazioni man mano aggiornate sugli effetti positivi o negativi di questa materia prima potrà modificare i modelli di consumo.

 

Trading con la canola

Troviamo la canola all’interno dell’ICE. Possiamo effettuare gli investimenti tramite future, opzioni o CFD.

Non ci sono aziende che trattano esclusivamente la canola. Tuttavia, ve ne sono alcune che offrono una certa esposizione al settore, come:

  • ADM Daniels Midland (NYSE), società commerciale statunitense di trasformazione alimentare e materie prime agricole.
  • BG Bunge (NYSE), azienda agroalimentare globale e società alimentare incorporata nelle Bermuda.

 

Specifiche tecniche

Ticker: RS

Exchage: NYBOT

Orario completo: 12:00 – 20:20

Dimensioni del contratto: 20 pounds

Mesi Contratto: Gennaio, Marzo, Maggio, Luglio, Novembre

Tick ​​minimo: 0,10 = $ 2 (0,10 x £ 20)

Last Trading Day (LTD – ultimo giorno di trading): l’ultimo giorno lavorativo del mese del contratto (vedi Mesi Contratto)

Il Commodity Spread ti interessa ma non sai come iniziare?

Accelera il tuo ingresso a mercato con lo Strategy Starter Pack!

Noemi Santiloni
  • 8 Posts
  • 0 Comments
Iniziata agli investimenti dal padre, Noemi ha perfezionato anni di teoria sui mercati con la pratica di tutti i giorni nel corso del Trading Club. Colonna portante della community di Assistenza Brokers, si è ora prefissa l'obiettivo di migliorare la consapevolezza finanziaria di tutte le donne italiane, e non solo!