BCE: si attendono novità da Mario Draghi

bce

Questa settimana l’attenzione è tutta per la riunione della Bce prevista Giovedì. Non è però l’unico evento importante; vediamo insieme gli appuntamenti più importanti

BCE: prima di giovedì molto altro

LUNEDÌ: inizio di settimana tranquillo

Lunedì si auspica una giornata tranquilla grazie anche alla chiusura del mercato americano causa Martin Luther King Day. 

Utilizziamo il tempo per preparare al meglio i prossimi giorni.

 

MARTEDÌ: focus Europa

Indice dei prezzi al consumo (CPI) inglese previsto per le 10.30 mentre alle 11 attenzione al dato sullo ZEW economic sentiment

 

MERCOLEDÌ: diverse valute da tenere d’occhio

In mattinata attenzione al Claimant Count Change sulla sterlina inglese, poi possiamo stare tranquilli fino al primo pomeriggio.

Alle 14.30 sono previsti due dati USA molto importanti: numero di permessi di costruzione rilasciati e CPI.

Alle 16.00 presta MOLTA attenzione alla conferenza stampa della Banca Centrale Canadese. Generalmente seguono movimenti impetuosi e frenetici.

Mezz’ora dopo, alle 16.30, il Crude Oil Inventories dato interessante per tutti coloro che seguono l’andamento del petrolio.

 

GIOVEDÌ: è giunto il momento della BCE

Le aspettative sono tutte sul discorso di Mario Draghi a seguito dell’attuale situazione dell’economia cinese e al recente aumento dei tassi d’interesse da parte della FED.

 

VENERDÌ: attenzione al Canada

I dati sull’economia francese e tedesca previsti in mattinata potranno aiutarci a capire se l’attuale politica monetaria europea è corretta o meno.

Nel pomeriggio, attenzione ai dati sul dollaro canadese. Il CPI potrebbe generare ulteriore volatilità ad un mercato già ballerino.

 

 


GLOSSARIO:

CPI (GBP – USD – CAD)

Cosa misura: Variazione nel prezzo dei beni e servizi acquistati dai consumatori

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente, circa 16 giorni dopo la fine del mese considerato.

Perché è importante per i traders: i prezzi al consumo rappresentano la maggioranza dell’inflazione generale. Essa è importante per la valutazione della moneta perché l’aumento dei prezzi portano la banca centrale ad alzare i tassi di interesse nel rispetto del suo obiettivo, il contenimento dell’inflazione.

 

ZEW ECONOMIC SENTIMENT

Cosa misura: il livello di un indice di diffusione sulla base delle interviste a investitori istituzionali e analisti tedeschi

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente, il secondo o il terzo martedì del mese considerato.

Perché è importante per i traders: si tratta di un indicatore importante della salute economica. Gli investitori e gli analisti sono molto informati in virtù del loro lavoro, eventuali cambiamenti nel loro sentiment possono essere un segnale precoce sulla futura attività economica.

CLAIMANT COUNT CHANGE (GBP)

Cosa misura: cambiamento nel numero di persone che hanno chiesto sussidi di disoccupazione nel corso del mese precedente

Effetti sulla valuta: Attuale < Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente, circa 16 giorni dopo la fine del mese.

Perché è importante per i traders: Anche se generalmente è visto come un indicatore di ritardo, il numero di disoccupati è un segnale importante della salute economica globale perché la spesa dei consumatori è fortemente correlata con le condizioni del mercato del lavoro.

 

CRUDE OIL INVENTORIES

Cosa misura: variazione del numero di barili di greggio rimanenti nelle imprese commerciali durante la settimana precedente.

Frequenza: Rilasciato settimanalmente, 4 giorni dopo la fine delle settimana

Perché è importante per i traders: Il dato influenza il prezzo dei prodotti petroliferi e l’impatto di crescita delle industrie che si affidano al greggio per produrre e trasportare merci.

 

Matteo Anelli
  • 94 Posts
  • 4 Comments
Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.