Attenzione alle notizie in attesa del referendum inglese

referendum

Ci stiamo avvicinando al referendum inglese ma veniamo da una settimana particolarmente tranquilla, dove abbiamo registrato una buona performance per quanto riguarda le vendite al dettaglio (retail) americane.

Il referendum rende pericoloso operare sulla sterlina

Come detto veniamo da una settimana di calma dal punto di vista dei dati macro europei e non. Adesso è il momento di analizzare gli spunti offerti dalla settimana che sta iniziando

LUNEDÌ

Giornata di festa in Svizzera, Francia, e Germania per cui attenzione alla liquidità che, soprattutto durante le ore mattutine, potrebbe essere molto bassa.

 

MARTEDÌ

Durante la notte saranno rilasciate le “minutes” della banca centrale australiana. È un dato utile perché ci permette di capire le motivazioni del taglio dei tassi d’interesse precedentemente effettuato.

 

MERCOLEDÌ

In mattinata, ore 10.30, attenzione al dato sul CPI inglese.
Alle ore 14:30, invece, verranno rilasciati i dati sul CPI e Core CPI americani. Sempre alle 14.30 verrà rilasciato anche il numero dei nuovi permessi di costruzione rilasciati negli USA.
Prestate particolare attenzione alle “minutes” della FOMC previste per le 20.00. Non mi aspetto grandi indicazioni visto che l’ultima riunione è stata abbastanza in linea con le aspettative. Rimaniamo però vigili nel caso fossero presenti spunti interessanti.

 

GIOVEDÌ

Nella notte, ore 3:30, saranno rilasciati due dati sul lavoro riguardanti il dollaro australiano: Unemployment Rate e Employment Change.
Nella mattinata europea concentriamoci sul Retail Sales inglese delle 10.30. Sarà importante vedere una reazione dal precedente dato non soddisfacente.

 

VENERDÌ

La giornata si apre alle 14.30 con Core CPI e Core Retail Sales sul dollaro canadese.

 

Vi invito alla massima cautela nelle operazioni sulla sterlina inglese, soprattutto per quanto riguarda le operazioni che sfruttano news. Tutti i dati risultano rallentati rispetto alle attese a causa del referendum di fine giugno.


 

GLOSSARIO

CPI (GBP – USD – CAD)

Cosa misura: Variazione nel prezzo dei beni e servizi acquistati dai consumatori

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente, circa 16 giorni dopo la fine del mese considerato.

Perché è importante per i trader: i prezzi al consumo rappresentano la maggior parte dell’inflazione generale. Essa è importante per la valutazione della moneta perché l’aumento dei prezzi porta la banca centrale ad alzare i tassi di interesse nel rispetto del suo obiettivo, il contenimento dell’inflazione.

 

Minutes FOMC (USD)

Effetti sulla valuta: linea dura più del previsto = buono per la valuta.

Frequenza: In programma 8 volte all’anno, 3 settimane dopo che il Federal Funds Rate viene annunciato.

Perché è importante per i trader: Si tratta di un resoconto dettagliato dell’incontro più recente del FOMC. Fornisce spunti di riflessione approfonditi sulle condizioni economiche e finanziarie che hanno influenzato il loro voto su dove fissare i tassi di interesse.

 

Building Permits (USD)

Cosa misura: Numero annualizzato di nuovi permessi di costruzione residenziali rilasciati nel corso del mese precedente.

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente circa 17 giorni dopo la fine del mese.

Perché è importante per i trader: È un ottimo indicatore della futura attività di costruzione residenziale, perché ottenere un permesso è uno dei primi passi per costruzione di un nuovo edificio.

Employment Change (AUD)

Cosa misura: Variazione del numero di impiegati durante il mese precedente.

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato trimestralmente, circa 15 giorni dopo la fine del periodo considerato.

Perché è importante per i trader: La creazione di occupazione è un importante indicatore anticipatore della spesa dei consumatori, il quale rappresenta la maggior parte dell’attività economica complessiva.

 

Retail Sales (GBP)

Cosa misura: Variazione del valore totale delle vendite al dettaglio.

Effetti sulla valuta: Attuale > Previsione = buono per la valuta. 

Frequenza: Rilasciato mensilmente, circa 13 giorni dopo la fine del mese considerato.

Perché è importante per i trader: È l’indicatore primario della spesa dei consumatori, la quale rappresenta la parte più consistente dell’attività economica complessiva.

Matteo Anelli
  • 94 Posts
  • 4 Comments
Analista e Top Trader in Commodity Spread, scrive di commodities e anima quotidianamente il Trading Club Multiday.