S&P 500: 3 titoli da vendere allo scoperto

S&P 500

Oggi andiamo ad analizzare 3 opportunità sul mercato azionario americano per operazioni short su titoli dello S&P 500. Parliamo quindi di vendere allo scoperto.

S&P 500: 3 opportunità interessanti

La Media Mobile Esponenziale (EMA – Esponential Moving Average) a 50 periodi segnala un momento di crescita all’interno di un trend ribassista forte, ed è il primo segnale per cercare nuove opportunità di vendita allo scoperto. Normalmente, non tutti i rimbalzi si concludono precisamente sulla linea di resistenza, e spesso indicano una nuova pressione di vendita e possono essere usati in concomitanza di crossover (punto di intersezione tra prezzo e indicatore) ribassisti per aprire posizioni di vendita.

Lo stocastico 5,3,3 funziona bene come indicatore della forza relativa, con un mercato in attesa di un crossover ribassista in iper-comprato per segnalare l’inizio di un ciclo di vendite. È ancora più forte quando le indicazioni della EMA a 50 periodi coincidono con altri indicatori grafici, come gap, mancati breakout, e i ritracciamenti di Fibonacci.

Diamo un’occhiata ai tre ritardatari dello S&P 500 che potrebbero non essere testati dalla EMA a 50 periodi, segnalando la possibile chiusura dei rimbalzi di ipervenduto, e l’inizio di una nuova ondata di vendite. Oltre allo Stocastico, useremo l’On Balance Volume (OBV) per individuare la distribuzione degli istituzionali che potrebbe aumentare le nostre possibilità di guadagno. Come per tutte le vendite allo scoperto, dobbiamo usare stop loss ravvicinati, e size ridotto per limitare i rischi.

Pfizer Inc. (Ticker: PFE) ha mancato un consolidamento sopra i 33 in agosto. Ha rimbalzato di nuovo e ha toccato un massimo decrescente, proprio prima di un marcato ribasso che ha portato ai minimi di agosto. Il titolo ha rimbalzato su quel supporto a febbraio ma ora mostra tre rimbalzi sulla EMA a 50 periodi.

S&P 500 - pfe

Grafico PFE grafico 1 anno, candele giornaliere

L’OBV ha raggiunto i massimi in aprile 2015 ed è entrato in un vortice ribassista che non ha mutato il suo corso nemmeno dopo gli innumerevoli rimbalzi. Questo setup ribassista fa prevedere una rottura del supporto di agosto per poi continuare la discesa verso la linea bassa dei 20. Tuttavia, l’entrata non è sostenuta allo Stocastico che mostra un ciclo di acquisti, favorendo nuovi test sulla EMA a 50 periodi, con un terzo rimbalzo che marca un forte segnale di vendita.

 

Se il titolo conferma il rimbalzo sulla EMA 50, una possibile operazione potrebbe essere:

BEAR CALL 31/35 scadenza 20 maggio. Premio 50$ circa e margine 300$. ROI 17%.

BUY PUT 28 scadenza 20 maggio. Costo circa 30$.

 

Walt Disney Co. (Ticker: DIS) ha toccato i massimi sopra i 120 nel mese di luglio 2015 e poi è crollata in agosto, in risposta al calo di popolarità della ESPN con la quale ha una partnership. Ha creato un supporto sui 90 e toccato un minimo crescente a novembre, mentre, nel rimbalzo, l’OBV stava sotto-performando. Indicatore e prezzo sono calati nel 2016, superando brevemente il minimo di agosto, per poi recuperare e fermarsi come si vede dalla EMA a 50 periodi.

Il pattern mostra due rimbalzi sulla media mobile all’interno di un triangolo con supporto vicino ai 96. Un breakdown sarebbe condizione ideale per un trend ribassista sui 70. Anche gli indicatori sembrano supportare questa tesi.

S&P 500 - DIS

Grafico DIS 1 anno, candele giornaliere

 

Se il titolo conferma il rimbalzo sulla EMA 50, una possibile operazione potrebbe essere:

BEAR CALL 105/110 scadenza 20 maggio. Premio circa 50$ e margine 500$. ROI 10%.

BUY PUT 85 scadenzo 20 maggio. Costo circa 40$.

 

Kroger Co. (Ticker: KR) ha quasi toccato la soglia dei 39 a luglio 2015, e si è mantenuto laterale fino al breakout di dicembre con un massimo di 42.75. Poi ha invertito la rotta ed è sceso a un altro breakout, rompendo il pattern, mentre l’OBV è crollato ai minimi degli ultimi dieci mesi. Si è formata una resistenza sulla EMA a 50 periodi, con due rimbalzi, seguiti da un terzo tentativo ancora in corso (vedi rettangolo rosso sul grafico).

Il secondo rimbalzo si è verificato in corrispondenza di un gap di alto volume di vendita che, non riuscendo a rompere e consolidare nelle ultime tre settimane, ha sottolineato la tesi ribassista.

S&P 500 - KR

Grafico KR 1 anno, candele giornaliere

È in atto un terzo tentativo che, però, sembra, anch’esso, avere scarse possibilità di riuscita ed essere destinato a raggiungere il supporto a metà dei 30. Questa discesa potrebbe prolungarsi fino al sell off, nel mese di agosto, sui 20. Lo stocastico giornaliero è entrato in un nuovo ciclo di vendite, favorendo lo scenario ribassista.

 

Se il titolo conferma lo scenario ribassista, una possibile operazione potrebbe essere:

BUY PUT 35 scadenza 20 maggio. Premio circa 50$.

Tiriamo le somme

La Media Mobile Esponenziale a 50 periodi funziona bene con l’OBV e gli indicatori di forza relativa nell’identificazione di opportunità di vendita allo scoperto su quei titoli che lentamente escono dai minimi. Bisogna ricordare di inserire stop loss vicini per ogni vendita perché i rimbalzi potrebbero formare più alti livelli di resistenza.

 

 

Non sai come impostare quest’operazione sulla tua piattaforma simulata?

Clicca qui e guarda i nostri interi percorsi, base e avanzato, completamente ad accesso libero sulla TRADER WORKSTATION!

 

Non sai come operare in opzioni?

Clicca qui e impara comodamente le tecniche dei migliori traders di Interactive Brokers con il nostro CORSO DI TRADING in OPZIONI ad accesso libero!

 

Il Team di AB
  • 297 Posts
  • 3 Comments
Il Team di Assistenza Brokers e Alpha4All ti mettono a disposizione le loro conoscenze su trading e investimenti per farti accelerare sui mercati!